Araba Fenice – Michele Sbriscia

Trama Un’incredibile avventura porterà Andrea a vivere il suo sogno, ma continui balzi spazio-temporali lo tramuteranno in terrificanti incubi. Presenze malefiche cercheranno di strappare il protagonista alla realtà, rivelando orrori consumati nel corso dei secoli. La recente storia d’amore con Kari e il suo nuovo lavoro verranno messi alla dura prova anche dall’arrivo di uno spietato killer giunto dall’Africa per rintracciare un antico tesoro berbero. Segui la piuma della Fenice e tutti gli enigmi saranno svelati da un foglietto bruciacchiato recante antiche iscrizioni, scritto col sangue dal famoso alchimista Cagliostro.

Recensione a cura di Debora Serrentino

L’idea di questo libro è molto interessante, i balzi temporali tra passato e presente sono ben congegnati e anche se la storia è di fantasia, alla fine i collegamenti e le ricostruzioni risultano veramente credibili. Ho trovato le descrizioni degli avvenimenti nei periodi storici del passato davvero ben fatte e molto vivide, ricche di dettagli e molto precise. Le parti storiche secondo me sono decisamente la parte più bella del libro. Mi è sembrata meno chiara l’intenzione nella parte ambientata ai nostri giorni con descrizioni che spesso faticano a creare la giusta atmosfera, questo perché oscilla un po’ troppo tra generi diversi: un po’ thriller, un po’ umoristico, un po’ storia d’amore. Spesso nel momento di tensione arriva la scena buffa che fa sfumare l’effetto, non dico rovina, perché nel complesso il libro non è male, ma ho trovato alcuni interludi comici abbastanza fuori luogo. Inoltre la storia d’amore tra Kari e Andrea in alcuni punti è un po’ buttata lì, mentre in altri è dettagliata fino all’eccesso. Il finale del libro merita da solo la lettura di questa avventura, non voglio svelare nulla ovviamente, ma mi ha davvero piacevolmente stupita come l’autore sia riuscito a collegare tutti gli avvenimenti passati e presenti. Nonostante qualche piccolo difetto nella gestione della suspense, nel complesso è un libro che merita di essere letto e non mi dispiacerebbe leggere un eventuale seguito.

 

 

 

 

Copertina flessibile: 250 pagine

Editore: Lettere Animate (1 gennaio 2016)

Collana: Lettere Animate

Lingua: Italiano

ISBN-10: 8868825406

ISBN-13: 978-8868825409

Link d’acquisto : Araba Fenice

 

Facebook Comments

Facebook Comments

Precedente L'intervista di TSD - CARLO ANIMATO Successivo Storia del libro e della scrittura - La scrittura epistolare