#Blogtour “Bellissima regina” di M. Miranda – La parola al libro – Il contest

Ben ritrovati sul nostro blog. Siamo ancora – o di nuovo, se preferite – in compagnia di “Bellissima regina. Maria d’Avalos e Fabrizio Carafa, un drammatico amore”, il romanzo storico di Miranda Miranda. Dato che è giorno di festa, facciamo una piccola pausa dal tour (che continuerà domani) e distendiamoci con qualche assaggio di lettura, entriamo nel libro nel vero senso della parola: vi riportiamo infatti qualche citazione, qualche frase, per farvi assaporare più da vicino il romanzo e la scrittura di Miranda Miranda.
Ma poiché i lettori di TSD non sono mai passivi, vi vogliamo rendere protagonisti in qualche modo.
Scrivete nei commenti sotto a questo articolo, il numero della citazione che maggiormente vi ispira o vi “parla” e… tra tutti coloro che avranno espresso la loro preferenza  verrà sorteggiato il fortunato vincitore di una copia autografata del libro stesso.
Cosa aspettate, allora? Leggete e commentate!
Ah, dimenticavamo: se doveste risultare il fortunato vincitore, ma avete già questo libro, potrete scegliere liberamente se riceverlo comunque o… designare voi il fortunato. In tal caso si procederà a un nuovo sorteggio.

La parola al libro – Contest

1) Questo diventa, nel corso della vita, il corpo della donna: passaggio di uomini, dei loro sessi, dei loro figli. Un corpo che presto diventa materiale di scarto, anche nel caso in cui rimanga inviolato; anzi di più, perché di carni caste e invecchiate non vuol saperne nessuno. Terribile esistenza, da viversi al riparo di mura e persiane, non dissimile da quella delle prostitute, tra le molteplici gravidanze, i figli, gli aborti, e i mariti. Mentre gli uomini, immemori e spensierati, cavalcano, vanno alla guerra, giocano coi falconi sui grandi prati di caccia e cercano, infaticabilmente, di nutrire la loro illusione d’infinito negli occhi e sulla bocca di una bella donna.

2) Per quella sera, di donne ne aveva abbastanza. Erano noiose e folli: lo volevano, con una capacità di resistenza alle sue fughe e alla sua evasività sentimentale, considerevole. Tutte a un modo diventavano: lo volevano e basta, infischiandosene dei suoi stati d’animo, delle sue malinconie, della sua noia. E alla fine piangevano, piangevano tutte a un certo punto, torcendosi le mani.

3) Anche all’umor nero ci deve essere un confine.

4) Amore che non pena, non cerchi la bellezza.

5) «Ti dà tanto fastidio ciò che arde sui muri e non quello che sta bruciando dentro di te? Pensaci bene: i mille pezzi della tua scontentezza, della noia, della tristezza che ti opprime, si sono caricati di tutta la vitalità che possiedi e si stanno riunendo a formare un solo affresco… Ma ogni particella che lo compone è velenosa e non può che farti male.»

6) Il corteggiamento e la seduzione potevano essere una cosa leggera e gaia, ma l’abbraccio che lo portava a fondersi con un’altra persona avveniva sotto un segno del tutto diverso.

7) «La vera passione di ventre, come dite voi, viene direttamente da questa…» e coll’indice il duca si toccò la testa «poi scende, si nutre di tutte le immagini che gli occhi possono vedere, di tutti gli odori e i sapori che il naso e la bocca possono assaggiare, degli ardori che hanno sede nel petto, del coraggio che trova posto nel cuore, di tutti i succhi e i fluidi e gli umori che corrono per il corpo; infine, arricchito e depurato come un prezioso olio essenziale e però concentratissimo, solo dopo arriva qui, in forma di desiderio invincibile.»

8) Il vero orgoglio è una gemma, una corona invisibile sul capo, che fa re più re, e io lo rispetto.

9) L’odio è uno strumento di conoscenza formidabile, molto più forte di qualsiasi amore.

10) Il vento, che è l’insieme di mille fantasmi, l’appuntamento di tutti i giochi gradassi, il vento, che scompagina le persiane e i capelli delle donne, spesso ha un effetto purificatore sui pensieri degli umani.

Copertina flessibile: 192 pagine

Editore: Scrittura & Scritture (18 aprile 2019)

Collana: Voci

Lingua: Italiano

ISBN-10: 8885746144

ISBN-13: 978-8885746145

Link d’acquisto volume cartaceo: Bellissima regina

Facebook Comments

Facebook Comments

Precedente TSD consiglia... le novità in uscita a Maggio! Successivo Addio, Leonardo! Il mistero è nella tua tomba