Il mercante di libri maledetti – Marcello Simoni

Trama

E’ mercoledì delle ceneri dell’anno 1205 quando padre Vivien de Narbonne è costretto a fuggire da un manipolo di cavalieri che indossano strane maschere.

Il monaco possiede qualcosa di molto prezioso, che non è disposto a cedere agli inseguitori.

Sono passati 13 anni da quel terribile giorno, quando Ignazio da Toledo, un mercante di reliquie, riceve da un nobile veneziano l’incarico di mettersi sulle tracce di un libro rarissimo, l’Uter Ventorum. Si dice contenga antichi precetti della cultura talismanica orientale, e permetta di evocare gli antichi angeli. Inizia così il viaggio di Ignazio tra Italia, Francia e Spagna, sulle tracce di un manoscritto smembrato in quattro parti accuratamente nascoste. Solo chi è in grado di risolvere gli enigmi, e di decifrare strani messaggi, potrà trovarlo e accedere ai suoi segreti. Ma Ignazio non è l’unico a volerlo. Ci sono personaggi loschi e ambigui che intendono entrarne in possesso, anche con l’inganno. Chi riuscirà per primo a scoprire dove si trova?

Recensione a cura di Mariagrazia Dicarlo

Sin da piccola mi sono sempre piaciuti gli angeli ed ho creduto in loro, vedendoli come presenze invisibili che ti sorvegliano e ti proteggono, e voi ci credete? Se ci fosse un metodo per poterli evocare, per scoprire i segreti dei poteri celesti, soprannaturali, cosa fareste? E se tutto ciò fosse contenuto in un libro misterioso, cerchereste di recuperarlo? E’ quello di cui è stato incaricato il mercante di reliquie, Ignazio da Toledo, da un nobile, e deve recuperarlo da un monaco, sua vecchia conoscenza e di cui non ha più notizie, e solo il sentire il suo nome rievoca il ricordo degli affari fatti insieme fino a quando qualcosa non va per il verso sbagliato e sono costretti a fuggire da una setta segreta pericolosa.

Dal momento in cui Ignazio accetta l’incarico si capisce che la ricerca si prospetta più difficile di quanto si possa immaginare, perché sulle sue tracce e dei suoi due aiutanti ci sono i componenti della setta da cui Ignazio e Vivien sono scappati, e non cercano solo lui, ma soprattutto di recuperare il libro a tutti i costi, eliminando chiunque si metta sulla loro strada, diventando così una sorta di caccia al tesoro, in cui le “due squadre” partecipanti si lasciano dietro una scia di sangue.

Il modo di raccontare semplice, ma che rivela poco per volta, il linguaggio scorrevole, le descrizioni dei personaggi, il ritmo veloce, ti incollano al libro, invogliandoti a scoprire cosa succederà dopo.

Quello che mi ha colpito è che tocca vari argomenti quali angeli, astrologia, sette, caccia agli eretici, con un pizzico di mistero, catari e templari, che sono combinati tra loro armoniosamente senza rendere il libro pesante. Lo consiglierei? Certamente.

Editore: Newton Compton

Data di pubblicazione: 20 gennaio 2013

 

Lunghezza: 350

ISBN-10: 8854141313

ISBN-13: 978-8854141315

Link d’acquisto: Il mercante di libri maledetti

Facebook Comments

Precedente Storia del libro: GLI EXULTET Successivo Blog Tour "La citta' delle streghe" - i luoghi del romanzo