L’intervista di TSD – Lentinio Rossella

Buongiorno Rossella, grazie per aver accettato di essere nostra ospite! 

Conosciamola meglio …
Nata a San Severo nel 1982 e residente a Poggio Imperiale (FG), dove convive con il fidanzato e la madre.
Laureata in Lettere moderne e Letteratura, Filologia e Storia nel 2012.
Ha scritto nel 2012 “Un sogno Megagalattico“, con la Book Sprint Edizioni, nel 2016, Il libro di poesie,” Pensieri” e nel 2018 “Amore e Vendetta” – Edizioni del Poggio.

Quando hai capito che avresti intrapreso la strada per diventare una scrittrice?

Fin da bambina mi è sempre piaciuto scrivere favole però ho capito che avrei intrapreso la strada da scrittrice quando ho scritto il mio primo romanzo Fantasy e d’avventura per ragazzi dal titolo “Un sogno Megagalattico”, pubblicato con il mio nome di battesimo Lentinio Rosa Maria presso la booksprint edizioni nel nel 2012.

Quale è stato il primo libro che ricordi di aver letto e quale ha dato un’impronta per il tuo stile di scrittura?

Non c’è un libro in particolare. Mi piace molto leggere i gialli e i fantasy. Se proprio devo ispirarmi a qualche libro prendo in considerazione i gialli di Agatha Christie.

Quando scrivo mi lascio molto guidare dall’ispirazione e la narrazione segue l’ispirazione.

Ci sono altri Hobby che trovano spazio nella tua vita e che magari in qualche modo influiscono sulle storie che decidi di raccontare ai tuoi lettori?

Sì mi piace molto leggere, dalle storie che leggo posso trarre l’ispirazione inoltre mi piace ascoltare musica e scrivere poesie.

Hai la possibilità di cenare con un personaggio storico o con uno scrittore del tempo che fu, chi sarebbe e cosa vorresti chiedergli?

Sarei indecisa tra due donne Agatha Christie e Coco Chanel ad entrambe chiederei cosa le ha ispirate?

Qual è il momento della giornata che preferisci dedicare alla scrittura se ne hai uno in particolare oppure ti affidi all’istinto e all’estro?

La mattina a mente fresca e riposata.

Il tuo ultimo romanzo “Amore vendetta” è un romanzo che può essere definito un giallo storico. Raccontaci come è nato e quanto tempo hai dedicato alla ricerca?

Il libro è nato per partecipare ad un concorso di narrativa presso la categoria gialli, poi ho deciso di ambientarlo nella Londra del 1906, per collegarmi alla seconda rivoluzione industriale ma nel libro non mancano anche riferimenti fantastici.

Raccontaci il dopo, una volta che il libro è stato pubblicato cosa succede?

Bella domanda,dipende molto dalla casa editrice con cui lo si pubblica, dipende da quanta visibilità si ha. Menomale che ci sono i blog che sponsorizzano e di questo vi ringrazio molto molto.

Stai già lavorando ad un nuovo romanzo,se si se ti va di parlarcene?

 Si ho in progetto il sequel di “Amore e Vendetta”.

Consigliaci un bel libro storico e invoglia anche noi a leggerlo.

Vi consiglio ” Matilde” di Rita Coruzzi,una grande eroina.

Ti ringraziamo per il tempo che ci hai dedicato nel rispondere alle nostre domande.

Sara & Roberto

 

Facebook Comments

Facebook Comments

Precedente Sei nei miei occhi - Francesco Pollastri Successivo Lettura condivisa. Settembre 2018. Magdeburg. L'eretico di Alan Altieri