Tra i segreti di villa Aurelia – Brunella Giovannini

Trama
Tra le crepe di Villa Aurelia, aperte dal sisma emiliano nel 2012, si annidano segreti sepolti indisturbati da quattro secoli. Diana, che ha trovato dei documenti nel doppio fondo di un baule, scopre di essere direttamente legata a quei segreti e che le avversità che negli anni hanno funestato lei e la sua famiglia, forse sono imputabili a un maleficio che si trascina nel tempo. Dopo un attentato in cui perde la vita anche il marito e in seguito a minacce, viene costretta a trasferirsi insieme ai suoi figli, in un luogo dell’Alto Adige, sotto protezione. Il dolore e la lontananza forzata dai propri cari, mettono a dura prova il suo temperamento ma l’affetto ricevuto da due anziani vicini di casa, riesce a mitigare le difficoltà quotidiane. Solo nel momento in cui potrà tornare nel paese natio, scoprirà che anche il luogo tra i monti dove ha vissuto negli ultimi anni, è strettamente legato al passato… .
Recensione a cura di Alessandra Ottaviano

Diana, la protagonista del romanzo, si trova a colle Isarco un piccolo paesino dell’Alto Adige, vive in regime di protezione speciale insieme ai suoi due figli in seguito ad un attentato subìto a San Luca a Reggio Calabria in cui hanno perso la vita il marito Gaetano e i due suoceri Ubaldo e Caterina Nicotera, titolari della fiorente farmacia di famiglia. Carmine cugino di Gaetano faceva parte di una cosca del malaffare, colluso in parecchi traffici illeciti.
“Era inconcepibile pensare che la meschinità di certe persone prevalesse sul valore delle vite umane.”
Diana, donna coraggiosa, si trova ad affrontare il dolore per la perdita dei suoi cari, il dolore di tirare su i suoi figli orfani di padre, il dolore della lontananza dalla madre che vive a Reggio Emilia e di sapere del terremoto che ha dovuto subire, rimanendo senza casa e con grossi problemi economici. Il dolore di aver perso il suo lavoro di insegnante a Reggio Calabria dove aveva conosciuto il suo amore perduto. Con grande forza e coraggio cerca di risollevarsi da tutte le avversità.

Il bellissimo risvolto storico avviene quando entra in scena l’altra protagonista del romanzo: Villa Aurelia che prende il suo nome dal poeta Giovan Muzio Aurelio ospite del vescovo Gonzaga tra il 1508 e il 1510. Un edificio ricco di storia, era la dimora di campagna di Ferrante II Gonzaga sul finire del 1500. La villa è stata custode di un segreto oscuro quanto affascinante. Alla villa si consumò un feroce delitto in una notte di solstizio d’estate e da allora ogni anno per la ricorrenza si odono pianti e lamenti riecheggiare per tutta la dimora. La tenuta adesso appartiene alla famiglia di Diana che da sempre ha ascoltato queste storie dalla nonna. Poi un giorno Olga, la madre di Diana, trova nella villa un antico baule dove è celato un doppio fondo dal quale emerge un plico di fogli, cinque monete e un medaglione. Il plico racconta una sorta di confessione su ciò che è accaduto a quel tempo da uno dei testimoni della vicenda : Giacomo detto il cortese, musicista alla corte di Ferrante.
“Se Dante, il sommo poeta, ci avesse incontrato durante il suo cammino, certamente avrebbe collocato entrambi nel girone dei dannati. Tu, Cortese sei dannato perché devi tenere nascosto il tuo interesse per gli uomini e io invece sono dannato, perché ho perso il senno per una donna che non è mia moglie e voglio che sia solo mia.”

Il romanzo scorre in un bel intreccio tra la storia contemporanea e quella storica e finalmente porterà alla luce il terribile segreto che coinvolge Ferrante Gonzaga e il suo legame con il musicista di corte.
“Dove giustizia manca, provvede Dio e seppur con strenua lotta, il bene vincerà sul male. Non importa quanto tempo occorre, ma prima o poi ogni verità vedrà la sua luce.”
Un romanzo piacevole, una lettura che affronta diversi temi attuali dalla malavita calabrese al terremoto in Emilia e la giusta suspense che ruota attorno ad un antico segreto di famiglia. Quindi per non svelare troppo vi consiglio un bel viaggio a villa Aurelia attraverso questo libro, un indicibile segreto ed un oscuro patto attendono di essere svelati.

Copertina flessibile: 120 pagine

Editore: Leucotea (20 dicembre 2016)

Collana: Leucotea

Lingua: Italiano

ISBN-10: 889777055X

ISBN-13: 978-8897770558

Link d’acquisto: Tra i segreti di villa Aurelia

Facebook Comments

Precedente Il sogno del guerriero. Le forche caudine - Gerardo Bruno Successivo Il principe – Giulio Leoni